Torrente Raganello: natura, sport e turismo tra Calabria e Basilicata

Gli operatori turistici del torrente Raganello fanno passare del tempo libero alle persone che vogliono scoprire il territorio divertendosi.

Che cosa hanno in comune la Calabria e la Basilicata con il Nebraska? E il fiume Missouri con il fiume Lao? E con il torrente Raganello?

Il Nebraska, che è una Stato federato del Stati Uniti d’America, ha messo al centro i propri corsi d’acqua, trasformandoli in mete turistiche e sportive per veri appassionati. I fiumi sono diventati così percorsi affascinanti da scoprire attraverso attività acquatiche divertenti come il rafting e il tanking (traversate collettive del fiume a bordo di cisterne).

Nonostante si trovi a centinaia di chilometri di distanza anche in Calabria ed in particolare nella zona del Pollino dimora lo stesso desiderio: far scoprire i paesaggi fluviali in modo divertente a chi vuole passare del tempo da solo oppure in compagnia della famiglia o di amici. 

Il Nebraska vanta la più alta concentrazione di torrenti, fiumi e fiumiciattoli di tutto il Nord America ed ha deciso dunque di trasformarli in una risorsa turistica di grande valore. Il fiume Missouri è il più lungo affluente del mondo.

Nel Parco Nazionale del Pollino si trovano il torrente Raganello ed il fiume Lao, definito tra i più belli d’Europa.

L’impresa turistica Lao Rafting, lavora da circa vent’anni sul territorio per valorizzare al massimo le risorse naturali, creando attività che possano essere anche divertenti e di forte richiamo turistico. 

Grazie a Chris De Tempe per la foto.

Testo Fabiola Cosenza
Facebook – WhatsApp – E-Mail

Media Director Piergiorgio Greco
Facebook – WhatsApp – E-Mail

Questo articolo fa parte di una serie dedicata allo Sport e Turismo sul Pollino  – catogoria LifeStyle.

Views:

4 letture