L’Universo Perfetto

Ho accettato il tuo invito a bere un aperitivo senza nessuna apparente diffidenza o difficoltà, quindi eccomi, eccoci. Che c’è? Che succede? Hai un sacco di cose da raccontarmi, ma non capisco in che maniera questo ti impedisca nel modo più assoluto di ascoltare la mia voce. Le vedi le mie labbra?

Leggi tutto “L’Universo Perfetto”

1^100 = 1 x 20

Io ferma li ad aspettare non ci voglio stare. Ho abbastanza eppure mi manca tanto, ma non voglio il centuplo di ciò che ho già, o forse in fondo sì perché ho bisogno di avere me, voglio essere presente a me stessa alla centesima potenza. Voglio essere centuplo ed avere in termini di potenza quello che già sono.

Leggi tutto “1^100 = 1 x 20”

Eva Oltremare

Eva, dov’è casa tua, dove hai lasciato il mare in tempesta dei tuoi grandi occhi blu? Ma non lo sai che è da uno stralcio in un cielo nuvoloso che si vedono meglio le stelle, le apprezzi fino in fondo? Lotta fino alla fine, lotta per te stessa, non temere nulla, difendi ciò che sei.

Leggi tutto “Eva Oltremare”

Il secondo figlio

Ho esteso la “regola del minimo due” praticamente a tutti gli aspetti della mia vita: “Due lavori, due cellulari, due macchine. Ma guarda caso nessun figlio. Che bella teoria del cazzo! “. “Non posso essere così esposto, non devo dipendere da niente e nessuno. Se dovessi decidere di avere dei figli, beh ne farei minimo due”.

Leggi tutto “Il secondo figlio”

Siamo in gioco

Capita di non riuscire a trovare il proprio posto nel mondo, capita di sentirsi la più piccola molecola che aleggia nell’aria. Ma c’è sempre un motivo per continuare a sorridere e ad essere grati per ciò che si ha, c’è sempre un motivo per alzare le braccia al cielo e farsi abbracciare dai caldi raggi del sole.

Leggi tutto “Siamo in gioco”