Tavole in acqua

Ho lasciato scappar via l’amore L’ho incontrato dopo poche ore È tornato senza mai un lamento È cambiato come cambia il vento.

Ho lasciato scappar via l’amore L’ho incontrato dopo poche ore È tornato senza mai un lamento È cambiato come cambia il vento

Vento d’estate Io vado al mare voi che fate Non mi aspettate Forse mi perdo

Ho pensato al suono del suo nome A come cambia in base alle persone Ho pensato a tutto in un momento Ho capito come cambia il vento

Vento d’estate Io vado al mare voi che fate Non mi aspettate Forse mi perdo

Ho lasciato scappar via l’amore L’ho incontrato dopo poche ore È tornato senza mai un lamento È cambiato come cambia il vento

Ho pensato al suono del suo nome A come cambia in base alle persone Ho pensato a tutto in un momento Ho capito come cambia il vento

Vento d’estate Io vado al mare voi che fate Non mi aspettate Forse mi perdo

Vento d’estate Io vado al mare, vado al mare Non mi aspettare Mi sono perso

Io vado al mare, vado al mare Non mi aspettare Vento d’estate Vento d’estate

Mi sono perso Non mi aspettare Vento d’estate

Compositori Riccardo Sinigallia / Massimiliano Gazzé
Testo di Vento d’estate © Emi Music Publishing Italia Srl

Foto Piergiorgio Greco
piergiorgio.greco@rivistaliquida.it
Editor Fabiola Cosenza
fabiola.cosenza@rivistaliquida.it

Serie composta da 4 articoli estratti dal servizio redazionale L’ultima estate per LiQMag n.18.

 

Views:

9 letture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *