Ecam: acufene, quel ronzio che possiamo spegnere

L’acufene non può essere considerata una malattia ma una problematicità che condiziona il nostro canale uditivo. Se un ronzio assilla le vostre orecchie, fate un controllo presso il Centro Acustico Sanitario Ecam e lasciatevi consigliare dall’audioprotesista il rimedio più adeguato.

Avete presente quel ronzio fastidioso che continuamente si fa sentire nelle vostre orecchie? Un fastidio esasperante e distraente, che rende complicata la gestione di qualsiasi attività. Questo sibilo si chiama acufene. 

L’acufene non può essere considerata una malattia ma una problematicità che condiziona il nostro canale uditivo. 

Le cause possono essere diverse, prima fra tutte l’invecchiamento ma non è la sola. Infezioni dell’orecchio, accumulo di cerume e disturbi del nervo sensoriale possono essere altri elementi che determinano i fastidiosi ronzii che si sentono nelle orecchie. Lo stress e l’eccessiva esposizione a rumori di forti intensità sono tra le cause più frequenti dell’acufene. 

Come si può gestire questo fastidio che condiziona negativamente la vita quotidiana?

Per prima cosa, una volta riconosciuti i sintomi, conviene sottoporsi ad una visita presso il Centro Acustico Sanitario Ecam. Al Centro Acustico Sanitario Ecam sta a cuore la prevenzione, ecco perché effettua il controllo gratuito dell’udito con rilascio attestazione della soglia audiometrica. 

L’audioprotesista consiglierà la strada più adeguata da intraprendere per ridurre il fastidio uditivo, spesso anche solo migliorando alcune abitudini dannose per il nostro corpo come ad esempio smettere di fumare, ridurre il consumo di sale ed eliminare l’uso di bevande che contengono caffeina.  

A volte succede che chi soffre di acufene ha anche una perdita uditiva. In questo caso conviene ricorrere all’uso di apparecchi acustici che migliorano l’ascolto dei suoni e rendono meno evidenti i fastidiosi ronzii provocati dall’acufene. 

Al Centro Acustico Sanitario Ecam è possibile scegliere l’apparecchio più adeguato per le proprie esigenze, come quelli a marchio Widex e altri,  ottenendo pagamenti personalizzati.

Ecam offre la possibilità di sostenere la spesa per l’acquisto dell’apparecchio acustico aprendo un finanziamento a tasso 0 fino a 36 mesi con RID o bollettini postali, dilazionare il pagamento fino a 12 mesi con Bancomat o BancoPosta attraverso il servizio di PagoDIL.

CENTRO ACUSTICO SANITARIO ECAM
Seguici su Facebook

  • Via Bari, 6 – Cosenza
    T. 0984 24535
  • Viale della Repubblica, 413 – San Giovanni in Fiore (CS)
    T. 347 190 0605
  • Piazza del Popolo, 1 – Polistena (RC)
    T. 379 112 7648
  • Via Libertà, 54 – Tropea (VV)
    T. 379 112 7648

Foto copertina Widex

Account Editor Fabiola Cosenza
FacebookWhatsAppE-Mail
Media Director Piergiorgio Greco
FacebookWhatsAppE-Mail

Questo articolo fa parte del servizio Disturbi dell’udito dedicato all’azienda Ecam. 

Views:

6 letture