Che mondo sarebbe senza social network?

E così piano piano, giorno dopo giorno, in modo del tutto volontario ed involontario, i social, ci trasportano in una dimensione nuova, diversa, dove ad esistere non siamo più noi e la realtà.

Ci siamo mai chiesti che mondo sarebbe senza social network? Probabilmente poche volte, e credo che la risposta non sia nemmeno così scontata.

Infatti, se da un lato i social hanno cambiato prepotentemente e velocemente il nostro modo di vivere, migliorandolo, dall’altro hanno anche peggiorato le nostre relazioni.

Le nostre giornate sono scandite perlopiù dalla ricerca di post, dal numero di like ricevuti e dal numero di followers acquisiti.

Se ci fermiamo a pensare alle azioni intervallate dall’utilizzo dei social, possiamo renderci conto di come questi occupino quasi interamente la nostra giornata.

Mentre guidiamo, mentre parliamo, mentre mangiamo, mentre stiamo per addormentarci, quando, spensierati cerchiamo di vivere le nostre avventure, ma ci rendiamo conto che il nostro principale pensiero risulta essere quello di postare ciò che si sta facendo in quel momento.

Il nostro capo è quasi sempre chinato sullo smartphone, il quale assume un’importanza tale da riuscire a modificare il nostro umore, che può così cambiare anche soltanto in base a quante visualizzazioni riceve la nostra stories o in base al direct ricevuto. Sembra assurdo, ma è così!

E così piano piano, giorno dopo giorno, in modo del tutto volontario ed involontario, i social, ci trasportano in una dimensione nuova, diversa, dove ad esistere non siamo più noi e la realtà, ma noi e tutto quello che possiamo raggiungere e conquistare attraverso il nuovo mondo virtuale.

Foto copertina di Robin Worrall
Testo di Don Mario Ciardullo
www.instagram.com/donmariociardullo

Account/Editor Fabiola Cosenza
fabiola.cosenza@rivistaliquida.it
Direzione Editoriale Piergiorgio Greco
piergiorgio.greco@rivistaliquida.it

Questo articolo fa parte del servizio I Social e la Realtà, una riflessione su cosa sono, quali effetti hanno su di noi e dove ci porteranno.

Views:

58 letture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *