Ceneri di mele – sentivo

Sentivo sfiorire tutto. E volli il tuo cuore. Che fosse lui a strappartelo perché tu, Biancaneve, mi stavi portando via l’unico uomo che mi sfiorava il volto, mi baciava con tenerezza e mi ripeteva che ero bellissima. Bellissima, sì.

Leggi tutto “Ceneri di mele – sentivo”

Ceneri di mele – la strega

La strega non ebbe pietà. Mi costrinse ad alzarmi e a partire lontano. Io intrecciai i miei lunghissimi capelli per ripararli dalla polvere e dalle lacrime. Il mio orgoglio, unica traccia di una vita passata.

Leggi tutto “Ceneri di mele – la strega”

Ceneri di mele – lei sapeva

Lei sapeva leggere il cielo e le carte. E io volevo sognare lui, mi impegnavo tanto che poi non riuscivo a dormire per ore e ore. Mi svegliavo delusa all’alba con le occhiaie scure e mia madre mi strattonava giù dal giaciglio con violenza e rassegnazione.

Leggi tutto “Ceneri di mele – lei sapeva”

Ceneri di mele – mia madre

Mia madre mi ha insegnato una sola cosa: a sopportare tutto per mantenere la giovinezza più a lungo possibile. Perché, mi diceva con stizza e tracotante invidia e paura, la bellezza è l’unico scudo che può difendere una donna.

Leggi tutto “Ceneri di mele – mia madre”