Sostenitori Prv

CHI SIAMO

Sono sostenitori della RIVISTA LiQuida (LiQMag) persone fisiche e  professionisti del settore interessati al progetto editoriale, aziende commerciali ed enti pubblici.


Le persone fisiche che sostengono la RIVISTA LiQuida (LiQMag) possono versare una quota annuale all’Associazione Culturale CROSSMEDIA (partner sociale) al fine di partecipare attivamente alla vita associativa, contribuendo con i propri requisiti al perseguimento delle finalità statutarie, apportando il proprio contributo nei vari programmi di attività.

La partecipazione attiva prevede la promozione verso terzi, la ricerca dei creativi, l’acquisto delle copie tramite abbonamento (attivo al momento solo per gli associati), la collaborazione diretta e indiretta ad attività redazionali-editoriali di contenuti e/o artistiche, tecniche e commerciali di vario genere relative alla RIVISTA LiQuida (LiQMag) ma anche al CONCORSO LiQuido + FESTIVAL delle Culture Creative d’Impresa a Km 0 (vedi: Chi siamo/Contributors @job e www.concorsoliquido.it).


I professionisti, le aziende commerciali e gli enti pubblici che sostengono la RIVISTA LiQuida (LiQMag) hanno accordi commerciali con lo Studio di Comunicazione, Editoria e Pubblicità IMPRESA LiQuida (vedi: Chi siamo/Sostenitori Az).


Dallo statuto di CROSSMEDIA (partner sociale):

Art.14- Ogni Socio ha il diritto di:
a. votare nell’Assemblea;
b. essere eletto alle cariche Sociali;
c. avere parola durante l’Assemblea, alla quale può anche proporre mozioni, materiali di discussione, progetti e quant’altro utile e idoneo al raggiungimento degli scopi statutari.

Art.15- Chi intende aderire all’ Associazione deve presentare domanda scritta al Consiglio Direttivo, controfirmata da almeno un Socio presentatore. Il Consiglio Direttivo delibera sulle domande di ammissione entro il termine di sessanta giorni. Decorso tale termine senza l’adozione di un provvedimento espresso, le domande si intendono respinte. Il provvedimento espresso di diniego non necessita di motivazione.

Art.16- Il Soci non potranno in alcun modo fare uso del nome dell’Associazione, di sue sigle o di suoi segni distintivi contenenti l’indicazione o il richiamo del nome o di iniziative dell’Associazione stessa, tali da indurre i terzi a credere che stiano agendo in nome e per conto dell’Associazione, se non previa autorizzazione del Consiglio Direttivo mediante delega scritta.